eatPRATO walking 2022

Passeggiando nella storia

Alla scoperta di personaggi, mestieri, cultura e tradizioni di Prato e dintorni. A cura di Associazione Fare Arte

 

Info e prenotazioni: 335.5312981 - segreteriafarearte@gmail.com 
La prenotazione sarà confermata al pagamento della quota di iscrizione. Le visite guidate saranno effettuate con almeno 10 e per un massimo di 25 partecipanti.

Domenica 16 ottobre ore 10

La Prato dell’Ottocento e i dolci dell’Unità d’Italia

Un percorso per indagare una città inedita, quella del periodo dell’Unità d’Italia, una città in piena crescita industriale ma anche dal punto di vista culturale e sociale. Dal complesso della ex fabbrica Campolmi, verso il Teatro Metastasio e attraverso via Garibaldi fino a Piazza del Duomo, dove sono due monumenti ottocenteschi: la statua di Giuseppe Mazzoni e la Fontana del “Papero”. Sulla piazza si affaccia il palazzo Vestri, già Hotel Stella d’Italia, dove secondo la tradizione sarebbero nate le famose “pesche di Prato”. Degustazione di pesche di Prato presso la Pasticceria Nuovo Mondo in via Garibaldi.
Ritrovo in via Puccetti, davanti alla Biblioteca “Lazzerini”
Quota di partecipazione: 13 €

Domenica 23 ottobre ore 15,30

Donne e Madonne, tra sacro e profano

Sante, mogli, monache, attrici, imprenditrici e... sono tante le donne di Prato che vi racconteremo, abbiamo studiato un itinerario apposito per raccontarvele e farvele conoscere aiutati da letture e descrizioni curiose. Una delle preparazioni casalinghe della tradizione pratese è l’impasto di fegatini di pollo, che sarà l’oggetto della degustazione per questo percorso. L’itinerario parte da Piazza Duomo, per terminare nella piazzetta Buonamici. Degustazione di crostini di fegatini e altri sughi, dalle ricette di Luisanna Messeri, accompagnati da birra artigianale pratese presso la Degusteria Atipico.
Ritrovo in piazza del Duomo, lato statua del Mazzoni
Quota di partecipazione: 18 €

Sabato 5 novembre  ore 15,30

Cultura e istruzione a Prato, percorrendo il centro storico

Partendo da Piazza Mercatale, vediamo le seicentesche “Case Nuove”, sede provvisoria del Collegio Cicognini. Poi passando da piazza del Comune dove erano le antiche Scuole, e la Biblioteca Roncioniana, ci dirigeremo verso il Convitto Cicognini, prestigiosa istituzione scolastica cittadina, nella quale si svolse il famoso episodio dell’insurrezione degli studenti contro le polpette capitanata da Gabriele D’Annunzio. Degustazione presso la Degusteria Atipico: dalle polpette della tradizione alle polpette di sedano, finocchio e altre verdure di stagione, accompagnate da salse innovative o classiche con calice di vino prodotto legato alla presenza di D’Annunzio al Cicognini.
Ritrovo in piazza Mercatale n. 141, loggiato Case Nuove
Quota di partecipazione: 18 €

Sabato 26 novembre, ore 15,30

Negozi e botteghe storiche: tradizioni fra il presente e la memoria del commercio pratese

All’interno delle antiche mura lavorano e hanno lavorato da lunghissimo tempo molti esercizi commerciali che rendono e hanno reso viva e animata la vita sociale e quotidiana cittadina. Questo percorso mira a ricostruire, in parte, la definizione della struttura urbana attraverso gli stili di vita dei suoi abitanti, le insegne esterne sopravvissute e la loro collocazione spesso in palazzi storici che diventano punti di interesse per un originale percorso turistico alla scoperta della Prato che fu. Degustazione di mortadella di Prato IGP e bozza pratese accompagnate da alkermes e altri liquori storici prodotti a Prato presso la Degusteria Atipico
Ritrovo in piazza San Francesco, 24, di fronte al Bar Magnolfi
Quota di partecipazione: 18 €

Sabato 3 dicembre, ore 15,30

Uomini e Gentiluomini: storie note e meno note di Prato

Partendo da Piazza del Comune di fronte a Francesco Datini proseguiremo fino alla sua casa; poi in Piazza San Francesco dove sorge la Biblioteca voluta da Marco Roncioni e l’obelisco dedicato a Garibaldi. In via Ricasoli il Palazzo Banci Buonamici ricorda il famoso sceneggiatore Piero De Bernardi. In piazza Duomo, la statua di Giuseppe Mazzoni che dialoga con il capolavoro di Donatello e Michelozzo, che, benché fiorentini, hanno lascito un’impronta illustre nella piazza. Altri personaggi originari della zona sono Curzio Malaparte, nato in via Magnolfi, Bruno Banchini, fondatore del Politeama, Leonetto Tintori. Il precorso terminerà in piazzetta Buonamici, presso la Degusteria Atipico, per la degustazione del Vermouth di Prato, un liquore dalle origini settecentesche, accompagnato da biscotti alle mandorle.
Ritrovo in piazza del Duomo, lato statua del Mazzoni
Quota di partecipazione: 18 €

Sabato 17 dicembre, ore 15,15

Montemurlo – Memorie storiche e artistiche

Itinerario con visita guidata del giardino del Castello e apertura straordinaria delle cantine fino alla pieve di San Giovanni Decollato. Un territorio costellato di olivi e tracce di antiche fortificazioni, dove si innalza maestosa la Rocca del Castello di Montemurlo. Dal suggestivo giardino si gode di una spettacolare vista sulla piana. La Pieve di San Giovanni Decollato, nel piccolo borgo, conserva importanti opere d’arte fra cui la Croce argentea, prezioso oggetto di oreficeria dei primi del Trecento, molto venerata in loco.  Apericena nei locali della Canonica della Pieve, in collaborazione con l’Associazione “Il Borgo della Rocca” con prodotti di filiera corta e piatti contadini della tradizione pratese.
Ritrovo in piazza Castello a Montemurlo
Quota di partecipazione: 25 €

Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. Accetto Rifiuto